[Sadhumati] Deepness Da: Vajrasrijnana (tradotto)

Nagayon Paya (Buddha sheltered by the Nāga's h...

Image via Wikipedia

SADHUMATI

Sokei-an :

“When your conscious mind penetrates to your subconscious mind, then you forget yourself and there is no space or time left.”

“In deep samadhi, when our own mind ceases to exist, our mind is switched to the Great Universe. Its rhythm is not coarse, like our usual thinking, but this state of nothingness is not dead; it is living. Then, for the first time, the individual ego makes contact with the Great Ego of the Universe, and the small ego surrenders before this Great Ego.”

“In the real experience of meditation, you will experience everything at once. When you are going up you are coming down. The youngest baby is the oldest man, and the oldest man is the youngest baby. For the baby has a long past but has just left it; and the old man is ready to be a baby again. A story is told of two monks watching a current of water. One said, ‘It is circling to the center.’ The other said, ‘It is circling to the outside.’ Their debate was endless. Then a Zen master came and hit one of the monks in the eye and asked, ‘Which way is the water going?’ And one of the monks answered, ‘All ways at once.’ So in meditation, you are converging to a point, and at the same time you are diverging to the kaleidoscopic universe. In the interval you will find yourself.”

“Without meditation you cannot enter; it is the only method by which you can feel the real current of Buddha nature. The Buddha emphasized meditation. Though you can understand through koans, you cannot analyze the metaphors behind these gigantic questions except through meditation.”

Buddhist Meditation / Edward Conze :

“Finally we must mention that trance admits of degrees of intensity, of course. In the beginning, while the struggle with the hindrances is still unavailing, it is very much like mindfulness. After a time, at the threshold of a fuller collectedness, we reach ‘access.’ Finally, in ‘ecstasy’ one-pointedness and abstraction become complete.”

Faccio seguire una traduzione che, se pure incerta, alla fine risulta sufficientemente chiara, soprattutto per che abbia praticato la meditazione: Google transalator.

Traduzione da Inglese verso Italiano

Sokei-uno:

“Quando la tua mente cosciente penetra al tuo subconscio, quindi dimenticate voi stessi e non c’è spazio o tempo di sinistra”.

“Nel profondo samadhi, quando la nostra mente cessa di esistere, la nostra mente passa al grande universo. Il suo ritmo non è grossolano, come il nostro pensiero abituale, ma questo stato di nulla non è morto, è vivo. Poi, per la prima volta, l’io individuale entra in contatto con l’Ego Grande dell’Universo, e il piccolo ego si arrende prima di questo Ego Grande “.

“Nella vera e propria esperienza di meditazione, si vive tutto in una volta. Quando si sta andando su sei venuta giù. Il bambino più piccolo è il più vecchio uomo, e l’uomo più vecchio è il più giovane bambino. Per il bambino ha un lungo passato, ma ha appena lasciato, e il vecchio è pronto per essere nuovamente un bambino. Si racconta di due monaci guardare un corso d’acqua. Uno disse: “E ‘girando per il centro.’ L’altro disse:” E ‘girando verso l’esterno.’ Loro dibattito è stato senza fine.Allora un maestro Zen è venuto e ha colpito uno dei monaci negli occhi e chiese: ‘Da che parte è l’acqua andando?’ E uno dei monaci rispose: ‘Tutte le strade in una volta.’ Così nella meditazione, si stanno convergendo a un punto , e al tempo stesso si divergenti per l’universo caleidoscopico. Nel frattempo vi troverete. ”

“Senza la meditazione non si può entrare, ma è l’unico metodo con cui è possibile sentire la corrente della reale natura di Buddha. Il Buddha ha sottolineato la meditazione. Anche se è possibile capire attraverso koan, non è possibile analizzare la metafora dietro a queste domande gigantesche se non attraverso la meditazione. ”

La meditazione buddista / Conze Edward:

“Infine dobbiamo ricordare che trance ammette dei gradi di intensità, ovviamente. In principio, mentre la lotta con gli ostacoli è ancora inutile, è molto simile consapevolezza. Dopo qualche tempo, sulla soglia di un raccoglimento più completo, si raggiunge l ‘accesso.’ Infine, in ‘estasi’ l’unificazione e l’astrazione diventa completo “.

Informazioni su Giorgio Mantello

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: