riprendendo il discorso…i semi

…sull’etica buddhista e sui semi, voglio subito precisare che non ho una preparazione di spessore tale da poter fare affermazioni inopinabili, ma in via discorsiva, sì, mi sento di dire la mia. Alcuni anni or sono, scambiandomi qualche post con un monaco buddhista, si arrivò a parlare di semi – anzi – fu lui a porre l’argomento. Sosteneva infatti l’enorme responsabilità che ognuno di noi ha, nello sviluppare il proprio comportamento in quanto le sue “tracce” – i semi – si ripercuoteranno per generazioni e generazioni. Anni fa regalai a mia nipote, ventenne, il libro “I fondamenti del Buddhismo tibetano”, lei mi disse subito che era troppo impegnativo e lo avrebbe letto a laurea conseguita. Probabilmente non lo leggerà mai, forse uno dei figli o dei nipoti se ne avrà e questo vale per tutto, non solo per il Buddhismo, per tutto quello che volontariamente o involontariamente trasmettiamo ai nostri figli, a chi ci sta vicino…..

Informazioni su Giorgio Mantello

Nessun commento ancora... lascia il tuo commento per primo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: